L’appello della nostra Confederazione verso gli Stati firmatari del trattato ONU è quindi quello di accogliere e non sopprimere queste voci e di osservare con attenzione e responsabilità strade alternative perché in tutto il mondo questa “pandemia”, ormai ritenuta “dubbia” anche da buona parte della comunità scientifica, ha causato danni duraturi che sicuramente impediranno a molti esercenti di investire efficacemente nella ripresa economica. Essendo a nostro avviso un illecito costituzionale da parte di molti di essi, abbiamo deciso di condividere questa mappa di esercenti che, forti del Diritto, non accettano tali soprusi.

Vediamo con interesse la polis adottata da parte di questi esseri umani “responsabili”, che hanno deciso di non abbassarsi ad un regime totalitario, dando così un sostegno economico alle famiglie. Di fatto, osservando i dati dell’Istituto Superiore della Sanità, i dati non tornano in merito alla famigerata Pandemia di Covid-19 e pertanto insensato creare limitazioni ad un diritto fondamentale come quello del lavoro.

Mappa – animap.it 🇮🇹