Migliaia di donne e bambini in questo momento stanno rischiando la vita. Sono senza un posto dove dormire o stanno perdendo il lavoro e questo non solo nei paesi cosiddetti del terzo mondo ma anche nei paesi definiti del primo mondo.

La crisi umanitaria non è solo economica ma anche ideologica in questo nuovo millennio. La Confederazione cerca, con i propri volontari ed i propri Difensori dei Diritti Umani di aiutare i meno abietti.